sab 23 ott | DanceHaus

23 Ottobre | RE_PLAY di G.Ranieri - AGUA di S. Romania e L. Odierna

23 Ottobre | RE_PLAY di G.Ranieri - AGUA di S. Romania e L. Odierna
Ci spiace ma abbiamo esaurito i posti per questa data!
23 Ottobre | RE_PLAY  di G.Ranieri - AGUA di S. Romania e L. Odierna

Orario & Sede

23 ott, 19:30
DanceHaus, Via Tertulliano, 70, 20137 Milano MI, Italia

L'evento

RE_PLAY  di Giselda Ranieri

Idea, coreografia, interpretazione: Giselda Ranieri Collaborazione artistica: Alessandra Sini Luci e tecnica: Luca Telleschi  Video: Ilaria Scarpa Produzione: Aldes Con il sostegno di MIC, Regione Toscana; Lavanderia a Vapore; Teatro Comunale di Vicenza; Cooperativa Teatrale Prometeo – Centro Residenze Passo Nord  In collaborazione con AMAT nell’ambito di Residenze Marche Spettacolo Promosso da MIC, Regione Marche progetto realizzato con il contributo di ResiDance XL

Solo i corpi e i suoni rimangono testimoni di quello che è stato e si fanno immagine di quello che potrebbe essere e che sarà. Step by step, si procede a tentoni, si vive nell’istante avvinghiandosi con tutta la propria essenza al momento presente. Un eterno “ora” che vive l’assenza e la presenza allo stesso tempo grazie alle tracce di memoria che si incarnano: distillati di vissuto di cui il corpo è pregno e a cui si aggancia in mancanza di fili visibili e tangibili. Solo il corpo e le sue tracce evanescenti e il suono portatore di un corpo mancante nel presente. Ricordi e pensieri ellittici, risate e pianti danzanti. Una narrazione fatta di fili invisibili, ma non per questo meno reali.

AGUA di Salvatore Romania e Laura Odierna – Compagnia Petranuradanza Coreografie e Regia: Salvatore Romania, Laura Odierna

Musiche: Salvatore Romania

Danzatori: Salvatore Romania, Claudia Bertuccelli, Francesco Bax

Light design: Francesco Noè  Produzione: Compagnia Petranuradanza

È una riflessione sul concetto di resilienza, cioè la capacità di un sistema di adattarsi al contesto e definire forme di r-esistenza per superare le criticità. Così per una sorta di analogismo nasce un movimento fluido come l’acqua che penetra la forma e ad essa si adatta investendone lo spazio con tratti precisi, esigenti, ma anche ardenti, con un corpo manipolato, gettato al suolo, accarezzato, vissuto in ogni particolare, mai avulso da una sottile importanza evocativa ed impatto emotivo. È una visione che intuisce nelle arti performative una forma di resilienza possibile che rende immuni all’alienazione e alimenta i sogni. È un’opera coreografica che spazia nel linguaggio coreutico contemporaneo, mantenendo salda un’identità artistica precisa, forte, ma sempre aperta al dialogo con altre visioni e altre identità.

Dalle ore 18.30 aperitivo HangarQ

Per accedere all'evento è obbligatorio essere muniti di Green Pass, e quindi, da sito www.dgc.gov.it:

  • aver effettuato la prima dose o il vaccino monodose da 15 giorni;
  • aver completato il ciclo vaccinale;
  • aver fatto la dose aggiuntiva al primo ciclo di vaccinazione;
  • essere risultati negativi a un tampone molecolare nelle ultime 72 ore o antigenico rapido nelle 48 ore precedenti;
  • essere guariti da COVID-19 nei sei mesi precedenti.

Per evitare assembramenti ti chiediamo gentilmente di presentarti con 30 minuti di anticipo rispetto l'orario di inizio.

Condividi questo evento