Torna a Milano per il dodicesimo autunno consecutivo il Festival Exister dedicato alla bellezza. 
Exister 19 - Beauty si svolge dal 19 ottobre al 15 dicembre tra gli spazi di DanceHaus Susanna Beltrami e il Teatro Fontana. 

Ogni spettacolo di questa nuova edizione è un punto luminoso sulla bellezza, sul potere drammaturgico, trasformativo ed empatico del movimento. Il corpo si racconta in tutte le sue dimensioni al di là delle etichette e delle discriminazioni di ogni genere per riscoprire, attraverso alcuni tra i più rappresentativi artisti della scena della danza contemporanea italiana e oltre.

Continua a leggere per scoprire tutta la bellezza in programma!

Il Festival Exister è diretto da Annamaria Onetti e realizzato da DancehausPiù/ Centro Nazionale di Produzione della Danza, grazie al sostegno di MIBACT – Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Comune di Milano, NEXT – Regione Lombardia,  Rete AnticorpiXL e Etre.

“La bellezza salverà il mondo”

principe Myškin ne L'idiota di Dostoevskij.

Dodici anni di bellezza che guidano le scelte di programmazione,

guidano le scelte in un groviglio di voci e proposte

cerco una bellezza profonda non formale

una bellezza che da le vertigini come un abisso.

Per me la danza è la bellezza delle emozioni e degli sguardi.

Anche quando ci racconta il dolore e la tristezza, anche quando stupisce e scuote come un

temporale o ci fa arrossire, è bellezza soprattutto quando è sfrontata e non teme il giudizio.

Una bellezza che si trasforma in sentimento, che si lascia trafiggere dallo sguardo.

È la bellezza profonda delle emozioni che arrivano direttamente al corpo dello spettatore

La bellezza delle emozioni da la forza di resistere anno dopo anno e di proseguire nel cammino

Dare spazio al talento è una forma di resistenza politica

una forma estrema di lotta civile a difesa della libertà di pensiero e di espressione.

Oggi più che mai dobbiamo essere consapevoli che tutelare la cultura sia difendere la libertà di

essere diversi e non conformati alle regole sociali.

Amo la sfrontatezza degli artisti che riescono ad essere puri come i bambini e che con pochi filtri

possono modificare il tutto e darci una lettura del presente non omologata, una interpretazione

istintiva e passionale del presente.

Per ringraziare tutti gli artisti che animano questa edizione ho scelto il titolo “beauty” perché la

loro bellezza è il motore del festival da sempre.

Annamaria Onetti

Milano - Via Legnone 56 Lombardia Italy - info@artedanzae20.com

  • Black Facebook Icon
  • Black Twitter Icon